Monumenti Nazionali - San Martino della Battaglia - Desenzano del Grappa - Brescia

Monumento: San Martino della Battaglia - Desenzano del Garda (BS)

indietro
 
Indirizzo : San Martino della Battaglia
Riferimenti:
Sito web:  www.solferinoesanmartino.it ; www.comune.desenzano.brescia.it/
Legge di istituzione: Regio Decreto - 21 novembre 1940 - n. 1747 - GU 2-1941
 
Proprietà:
Descrizione Storico Artistica: La torre sorge sul colle più alto di San Martino che l'armata sarda, con alterne fortune, conquistò, perse e riprese più volte con cruenti assalti e ripetute cariche contro gli Austriaci. E' stata eretta per onorare la memoria di re Vittorio Emanuele II e di quanti hanno combattuto per l'indipendenza e l'Unità d'Italia nelle Campagne dal 1848 al 1870. La torre, monumento ammirato per la sua maestosità all'esterno e per i suoi pregi artistici all'interno, immersa in un ampio parco, è espressione del sentimento patrio degli Italiani, essendo stata realizzata grazie ad una partecipata sottoscrizione nazionale. Iniziata nell'anno 1880, fu inaugurata il 15 Ottobre 1893 alla presenza di re Umberto I, della regina Margherita, ministri, i membri del Parlamento e di una grande folla accorsa da tutte le province di Italia. (fonte www.solferinoesanmartino.it)
 
Descrizione per il Visitatore: già da notevole distanza, soprattutto se si è in autostrada, la Torre si staglia sul paesaggio; la piana di San Martino da proprio l'idea di una spazio ideale per una battaglia che non sarebbe stata possibile in altri luoghi vista la vicinanza del lago di Garda e della corona di monti che lo cinge. La torre si trova in un magnifico parco che è chiuso nella sua parte finale dal museo di San Martino che custodisce molti cimeli della battaglia oltre che plastici con la ricostruzione dei movimenti delle truppe.
 
Visita per : visita adatta a tutti anche se il salire sulla sommità della torre non è molto agevole per chi ha difficoltà motorie o soffre di vertigini. Il panorama che si vede dalla sommità è veramente stupenda perché spazia sulla pianura circostante fino a riuscire a vedere il lago di Garda. Il museo è molto istruttivo e la varietà del materiale conservato consente di avere un quadro abbastanza realistico del vissuto di quei momenti.
Costi: torre + museo
ADULTI: 5,00 €
BAMBINI 6-10 anni: 2,00 €
RIDOTTO 11-18 anni e ultra 65 + COMITIVE: 4,00 €
COM. CON GUIDA (pren. obbligatoria): 5,00 €
Indicazioni per la visita: una volta entrati nello spazio museale si cammina nel magnifico parco tenuto con prato all'inglese. Il silenzio e il rispetto regnano sovrani e il percorso verso la torre permette di entrare nell'ambientazione ideale. L'entrata nella torre, ricca di affreschi che ripercorrono le gesta eroiche dei combattenti di quei giorni, propone nell'androne la statua in bronzo che raffigura Vittorio Emanuele II a cui la torre è dedicata.
La salita verso la cime della torre avviene attraverso una rampa elicoidale ampia e senza scalini se non in piccoli punti. Gli affreschi che si trovano sulle pareti descrivono le fasi della battaglia con un particolare accento alle azioni eroiche compiute dai vari reparti schierati. Giunti sulla cima della torre si schiude la visione del panorama circostante che rende l'idea molto bene degli spazi e delle dimensioni della battaglia.
Dopo aver visitato la torre è possibile visitare anche il museo che custodisce, in maniera ordinata e curata, molti oggetti ritrovati sui campi di battaglia e cimeli riferiti alla battaglia e al vivere quotidiano. Il museo è molto curato e consente, anche ai più giovani, di conoscere e contestualizzare efficacemente il momento storico e gli eventi associati.
Una volta usciti dall'area dedicata alla torre, a pochi passi, seguendo un breve viale alberato, reso particolarmente suggestivo da monumenti e cippi a ricordo dei vari Corpi che parteciparono alla battaglia, si giunge alla Chiesa Ossario, in origine cappella gentilizia dei Conti Tracagni.. La chiesetta custodisce, in maniera indistinta, le spoglie mortali di molti combattenti che hanno donato la loro vita alle rispettive patrie sul campo di battaglia.
Tempo di visita /abbigliamento/varie: per la visita nel suo complesso, fatta con calma e soffermandosi sulle varie cose presenti, richiede un minimo di 2 ore. Durante il periodo invernale si consiglia abbigliamento adeguato alle basse temperature presenti negli spazi visto che c'è totale assenza di riscaldamento. Mezz'ora è sufficiente per la visita alla chiesetta.
 
Il Monumento e il territorio: il territorio vicino al monumento è ricco di paesaggi stupendi e di località da visitare; siamo a pochi minuti di strada dal Lago di Garda che, cominciando dalla bella Desenzano, è ricco di angoli che meritano di essere visitati con calma e attenzione.
Ottimi vini si possono trovare in zona e non ci sono grandi problemi a rintracciare angoli di ristoro e refrigerio sia per un pranzo, o cena, di ottima qualità o di riposo sulle sponde del lago.
 
Fotogallery:
  San Martino della Battaglia San Martino della Battaglia  
       
  San Martino della Battaglia San Martino della Battaglia  
       
  San Martino della Battaglia San Martino della Battaglia  
       
       

indietro