Monumento: Casa natale di Giuseppe Verdi - Roncole Verdi - Busseto (PR)

indietro
 
Indirizzo : Strada Processione 158, Roncole Verdi, Busseto, Parma
Riferimenti: Tel. 052492487
Sito web:http://www.giuseppeverdi.it/
TCI: http://www.touringclub.com/
Legge di istituzione: Legge - 3 febbraio 1901 - n. 26 - GU 29-1901 - Abrogati tutti gli articoli fatta eccezione dell'ART. 1, che decreta il Monumento Nazionale, con Decreto Legge n° 200 del 22.dicembre 2008
 
Proprietà:
Descrizione Storico Artistica:
Giuseppe e Francesca, i primi Verdi ad abitare questa casa.
Siamo nel 1781 e manca ancora una trentina d’anni alla nascita del più grande compositore della storia contemporanea: Giuseppe Verdi. Questa casa esiste già, con i suoi muri e il suo tetto spiovente. Certo, non deve essere come la vediamo oggi, ma sicuramente è molto simile. In quell’anno i nonni di Verdi, Francesca e Giuseppe, decidono di prenderla in affitto per proseguire la propria attività di osti. I lavori da fare sono tanti, il forno è inservibile e dai pavimenti tutti guasti esce una quantità sorprendente di scarafaggi. È così che nel 1783 iniziano i lavori di ristrutturazione.
Il testimone passa a Carlo e Luigia.
Passano pochi anni, Giuseppe muore e Francesca decide di dare seguito all’attività del marito grazie all’aiuto del figlio Carlo, futuro padre di Giuseppe. L’osteria e la gestione di tutto lo stabile passano dunque nelle sue mani ed egli fa il possibile per mantenere intatta la buona reputazione acquisita dal padre. È a questo punto della vicenda che avviene l’incontro che cambierà per sempre destino alla musica: siamo nel 1805 e Carlo prende in sposa la giovanissima Luigia, figlia degli Uttini di Saliceto. Dal loro matrimonio il 10 ottobre 1813 nascerà Giuseppe Verdi.
L’infanzia di Giuseppe, bambino d’incredibile talento musicale.
Non dovrà passare molto tempo prima che Carlo e Luigia si accorgano delle incredibili doti musicali del loro primogenito. Il piccolo Verdi cresce in fretta, è un bambino tranquillo e ben educato. Per un solo motivo disobbedisce alla madre: l’ascolto della musica. Iniziano così i primi studi musicali di Giuseppe. Su una spinetta di seconda mano compratagli dal padre, mette in pratica gli insegnamenti di Pietro Baistrocchi, anziano organista della chiesa di San Michele che ha deciso di trasferirgli il suo sapere.  (fonte www.casanataleverdi.it)
 
Descrizione per il Visitatore:
 
Visita per :
Costi:
Indicazioni per la visita:
Tempo di visita /abbigliamento/varie:
 
Il Monumento e il territorio:
 
Fotogallery:
       

indietro